Le cittá sono la ricchezza delle nazioni

Un nuovo modo di vedere l’economia

Mappe 3D delle citta’

Posted by janejacobs su maggio 23, 2008

 Il filmato qui sotto mostra il metodo con cui alcune imprese tecnologiche come l’Olandese Tele Atlas e l’Americana Navteq creano mappe 3D di citta’

Lo strumento della mappa e’ intuitivo e facilmente relazionabile alle nostre esperienze ed ai nostri istinti. Le mappe sono espressioni molto forti del contesto che ci circonda e alle mappe piu’ o meno ci siamo abituati sin dai tempi delle prime lezioni di geografia o dei primi viaggi in citta’ sconosciute.

I piu’ grandi gruppi di software al mondo ed alcuni start-up stanno cercando di mettere insieme vaste biblioteche di informazioni visuali e tridimensionali che descrivano il mondo in dettaglio, come potete vedere nel filmato qui sopra.

Alla Microsoft stanno costruendo una rappresentazione del globo con un altissimo grado di precisione che dovrebbe portare ad un nuovo modo di pensare a Internet. Una versione beta del loro software tridimensionale e’ scaricabile qui (il link del software e’ in basso a sinistra). Microsoft, per costruire le sue mappe digitali fa volare delle videocamere usando una tecnologia chiamata Lidar, una variante del radar.Le societa’ di software ritengono che la mappa sta per diventare la nuova interfaccia su cui svolgere molte delle attivita’ di internet.

Controllare le mappe digitali potrebbe significare diventare la nuova Google. Natualmente anche Google sta giocando questa partita ed il suo software e’ scaricabile qui. Google ha messo appunto dei metodi con cui ogni cinque passi, scatta fotografie a 360 gradi . 

Steve Coast invece vuole costruire una mappa comune comprensiva di tutte le informazioni spazialie e geografiche sul modello di Wikipedia basato sullo sforzo di volontari. Quest’organizzazione di volontari si chiama Openstreetmap

La rappresentazione digitale del mondo puo’ servire nelle citta’ a fini pratici: se qualcuno volesse andare al cinema potrebbe anche voler sapere immediatamente dove parcheggiare la sua auto o dove trovare un buon risorante vicino. Attraverso un telefonino che rappresenti la realta’ virtuale si possono ricevere istruzioni senza bisogno di digitare la ricerca in una casella come su Google.

Avra’ successo questa tecnologia? Ci sono similli societa’ anche in Italia?

Continua…

5 Risposte to “Mappe 3D delle citta’”

  1. […] Le mappe 3D della città. “Lo strumento della mappa è intuitivo e facilmente relazionabile alle nostre esperienze ed ai nostri istinti. Le mappe sono espressioni molto forti del contesto che ci circonda e alle mappe più o meno ci siamo abituati sin dai tempi delle prime lezioni di geografia o dei primi viaggi in città sconosciute.”. Molte imprese straniere stanno lavorando sulla rappresentazione digitale delle città sotto forma di mappe in 3D, un’applicazione che ha numerose potenzialità per scopi pratici, ma non solo. (via “Le città sono la ricchezza delle nazioni”) […]

  2. marco said

    In questi giorni una mappa che sta facendo molto parlare di sé è walk score . Inserendo un indirizzo, walk score controlla la distanza dai servizi di base, e riporta la percentuale dei servizi raggiungibili a piedi. L’obiettivo dei realizzatori di walk score è quello di influenzare il mercato immobiliatre, in maniera da incentivare l’andare a piedi.

  3. janejacobs said

    Interessante,
    da questo walkscore emerge che zone centrali delle due maggiori citta’ Italiane (Roma Parioli, Milano Duomo) sono peggio delle zone centrali di New York e San Francisco.

  4. marco said

    anche io ho notato che i punteggi delle città italiane sono abbastanza bassi. Le spiegazioni possono essere 2:

    1- i quartieri di Roma e Milano sono più monofunzionali di quelli di NY e San Francisco. Walk Score cerca sempre il più vicino servizio per ogni categoria, quindi se a Milano duomo ci sono 10 bar e nessun parco, e a NY ci sono 2 bar e 2 parchi, NY avrà un punteggio più alto.

    2- A Milano e Roma, pochi servizi sono pubblicizzati su internet. Dato che walk score usa google come motore di ricerca, quello che non appare su google non appare su walk score.

  5. Very great post. I simply stumbled upon your weblog and wanted to say that I’ve truly loved browsing your blog posts. After all I will be subscribing for your feed and I am hoping you write again very soon!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: