Le cittá sono la ricchezza delle nazioni

Un nuovo modo di vedere l’economia

Fattorie delle onde

Posted by janejacobs su giugno 26, 2008

Non e’ difficile capire che le onde del mare hanno un potenziale energetico enorme. Basta guardare una spiaggia o una scogliera per vedere come nel corso dei secoli, questa inestinguibile fote di energia ha formato e distrutto le coste. L’aumento del prezzo del petrolio e la preoccupazione riguardo ai cambiamenti climatici potrebbero portare a nuove forme di energia rinnovabile dagli oceani. Alcuni esperti ritengono che basterebbe una piccoa frazione dell’energia sprigionata dalle onde per soddisfare completamente il bisogno di energia elettrica di tutti gli abitanti del pianeta.

Tuttavia, raccogliere questa energia si e’ rivelata un impresa molto difficile e la prima fattoria delle onde e’ apparsa solo nell’Ottobre 2007 al largo delle coste del Portogallo. Tale fattoria consiste in tre tubi a forma di serpente che oscillano nell’Oceano atantico. (Breve video qui sotto:

In California un simile impianto dovrebbe essere pronto entro il 2012 e ci sono molti altri progetti in corso. Tuttavia, la storia della tecnologia per estrarre elettricita’ dalle onde e’ una storia di ritardi e di delusioni. Fra i molti sistemi progettati per catturare le onde del mare, nessuno e’ mai stato provato su larga scala. Perche’ c’e’ stato un simile ritardo?

I primi brevetti per i generatori di elettricita’ dalle onde risalgono al diciottesimo secolo. Ma non molto e’ accaduto fino alla meta’ degli anni 1970, quando lo shock petrolifero di quegli anni ispiro’ un ingegnere di Edimburgo, Stephen Salter a sviluppare un generatore costituito da grosse casse galleggianti collegate fra loro e ancorate al fondale marino. Tali casse contenevano in ingranaggi che convertivano il moto ondoso in moto rotatorio generando corrente sufficiente per 4,000 abitazioni. Il costo di costruzione e manutenzione di tali impianti era simile al costo degli impianti nucleari. Pare pero’ che negli anni ’80 il governo Britannico abbia tolto i finanziamenti a questo progetto di ricerca sotto la pressione dei lobbisti dell’energia nucleare. La decisione del Governo Britannico di togliere i fondi alla ricerca in questo tema ha riportato indietro di 20 anni questa forma di energia.

Una societa’ di Vancouver, la Finavera Renewables ha progettato un macchinario differente per catturare il potere delle onde. Tale macchinario consiste in un tubo di 25 metri che galleggia verticalmente nell’acqua ed ed e’ collegato al fondale marino. Questo tubo rimbalza su e giu’ ed e’ usato per pressureizzare l’acqua sotto la superficie del mare. Quando la pessione raggiunge un certo livello, l’acqua viene liberata facendo ruotare una turbina che genera elettricita’. Nonostante la semplicita’ del progetto, il prototipo non ha avuto successo in quanto i tubi sono “annegati”. Finavera dice che il dispositivo potra’ essere profittevole solo se sara’ in grado di generare almeno 250kW di potenza. Un video di simili dispositivi e’ qui sotto:

Uno dei problemi piu’ comuni dei generatori delle fattorie delle onde e’ che si sottovaluta il grande potere distruttivo del mare. Installare tali impianti e’ molto costoso. Occorrono speciali navi per installare e per fare la manutenzione degli impianti. Un altro problema e’ la connessione tra i generatori di energia dal moto ondoso e la rete elettrica. Il costo di creare questa infrastruttura rende i piccoli progetti poco economici ed i grandi progetti troppo costosi.

Un ultimo esempio di generatore marino e’ osservabile nei video qui sotto:

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: