Le cittá sono la ricchezza delle nazioni

Un nuovo modo di vedere l’economia

Giappone e tassi di cambio

Posted by janejacobs su agosto 19, 2008

Meiji Emperor.jpg 
Il geniale imperatore Meiji (o Mutsuhito)
Il Giappone, ai tempi della rivoluzione Meiji, il periodo in cui inizio’ a sviluppare la sua moderna economia, evase il meccanismo di controllo dei tassi di cambio come avevano fatto gli Stati Uniti prima. Quando il Giappone si apri’ al commercio internazionale nella meta’ dell’ XIX secolo, e per gli anni successivi, la sua principale esportazione era la seta, un prodotto prevalentemente rurale. Grazie ai guadagni provenienti dall’esportazione della seta, il Giappone era in grado di importare articoli come le biciclette, le macchine da cucire, navi di metallo e altri manufatti che non potevano essere costruiti in Giappone a costi bassi, perche‘ mancava la tecnologia. Tali prodotti sarebbero stati troppo cari da produrre per i Giapponesi se il Giappone non avesse eliminato il meccanismo di controllo derivato dal suo tasso di cambio grazie alla costituzione di tariffe. I produttori di parti di biciclette Giapponesi di cui abbiamo gia‘ parlato in precedenza erano bravissimi a ridurre i costi di produzione nel processo di aiutare lo sviluppo dell’economia Giapponese, ma erano sostenute dall’aiuto indispensabile delle tariffe. Quindi, mentre le citta‘ Giapponesi erano aiutate a svilupparsi dalle tariffe, bisogna notare che le zone agricole Giapponesi subivano passivamente questo sviluppo come nelle zone del Sud degli Stati Uniti. Le popolazioni agricole del Giappone hanno sopportato grossi sacrifici per lasciare che le citta‘ Giapponesi imparassero a produrre a basso costo i beni di cui avevano bisogno. Per circa 80 o 90 anni i villaggi Giapponesi furono schiacciati da questo peso. Naturalmente, il Giappone agricolo sta molto bene oggi grazie allo sviluppo dell’economia e non c’e risentimento per le politiche intraprese piu‘ di un secolo fa e che aiutarono lo sviluppo dell’economia Giapponese.
 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: