Le cittá sono la ricchezza delle nazioni

Un nuovo modo di vedere l’economia

Riviera Bulgara

Posted by janejacobs su settembre 5, 2008

Varna e’ la seconda citta’ Bulgara ed il primo porto Bulgaro sul Mar Nero ed e’ riuscita ad evitare il problema dello spopolamento che ha caratterizzato buona parte della Bulgaria, un problema dovuto alla bassa natalita’, ad una forza lavoro sempre piu’ anziana e ad un elevato tasso di emigraione elevato. A Varna i giovani arrivano da altre parti della Bulgaria in cerca di lavoro nel commercio e nel turismo, settori fanno di Varna la Grecia o la Spagna del Mar Nero.

La popolazione di Varna e’ raddoppiata dal 2001 fino a raggiungere 60,000 abitanti e sta crescendo piu’ in fretta della popolazione della capitale Sofia. Nello stesso periodo, gli investimenti a Varna hanno raggiunto €1.5 miliardi, mentre la disoccupazione e’ inferiore al 3%. Varna e’ l’unica citta’ in Bulgaria dove la popolazione di eta’ compresa fra i 18 ed i 30 anni supera la popolazione degli ultracinquantenni.

La trasormazione di Varna e’ avvenuta senza il bisogno di trapianti industriali provenienti dall’Europa Occidentale come, ad esempio, e’ avvenuto in Romania. Ma la citta’ e’ comunque riuscita ad attrarre investitori dall’estero.

La societa’ aeroportuale tedesca Fraport si e’ aggiudicata una concessione di 35 anni per l’aeroporto di Varna e sta investendo €400 milioni per costruire nuovi terminali e nuove piste di atterraggio.

La soceta’ energetica tedesca Eon, che ha acquistato due societa’ elettriche Bulgare, ha deciso di insediare a Varna e non a Sofia il suo qartier generale bulgaro e ha iniziato la costruzione di un nuovo parco industriale.

Lungo la strada che collega l’aeroporto di Varna al centro della citta’ si stanno sviuppando nuovi palazzi per uffici, nuovi magazzini e nuovi centri commerciali. L’aeroporto di Varna e’ il punto di arrivo per i turisti che vogliono godersi le belle spiagge ed il clima mite delle mete turistiche di Santi Costantino ed Elena, Zlatni (Sabbie d’Oro) e Albena, i tre paesi turistici a Nord della Bugaria che attraggono tre milioni di visitatori all’anno.

Varna attrae anche immigrati dall’Europa Occidentale, desiderosi di far foruna in un’area che e’ meno svilupppata dell’europa Occidentale e quindi offre piu’ potenzialita’ di fare impresa. Al contrario dell’altra grande citta’ portuale bulgara di Burgas, a Varna non c’e’ un’industria portuale, ad eccezione di un piccolo armature chiamato Navibulgar.

Tuttavia a Varna mancano alcune infrastrutture importanti. Il terminale dei voli domestici e’ ancora vecchio. Ci vogliono ancora piu’ di cinque ore per percorrere i 500 km che collegano Varna a Sofia per via di un’autostrada in cattive condizioni. La ferrovia e’ anch’essa in cattive condizioni.

Le autorita’ di Varna stanno pianificando di spostare le attivita’ cantieristiche di Navibulgar lontano dal centro entro il 2014. Questo progetto e’ reso possibile grazie all’aiuto di investitori giapponesi che hanno in progetto di allargare e rendere piu’ profondo il canale che lega il porto commerciale con un lago navigabile che si trova ad Ovest della citta’. Il porto e’ nel mezzo del centro storico di Varna e quando sara’ spostato creera’ nuove opportunita’ turistiche e commerciali, un po’ come e’ avvenuto e Barcellona (e come non e’ avvenuto a Genova). Le attivita’ cantieristiche verranno trasferite all’interno del lago liberando piu’ spazio per strutture ricettive che fronteggino il mare.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: