Le cittá sono la ricchezza delle nazioni

Un nuovo modo di vedere l’economia

Posts Tagged ‘popolazione’

Immigrati o robot?

Posted by janejacobs su agosto 10, 2009

 Come e’ possibile aiutare una popolazione che invecchia sempre di piu’ e che non fa piu’ figli?

Come aiutare una popolazione di anziani che hanno bisogno di forze fresche per svolgere lavori faticosi?

Come aiutare una popolazione di anziani a svolgere mansioni quotidiane quando i propri corpi invecchiano e si indeboliscono?

La strada piu’ semplice sarebbe aprire la porta a giovani immigrati.

La strada piu’ complessa e’ creare robot che svolgano i ruoli che giovani immigrati potrebbero svolgere.

In Giappone sembrano decisi ad optare per la seconda strada, come si vede nel filmato qui sotto.

Posted in tecnologia | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aumento della popolazione mondiale

Posted by janejacobs su dicembre 9, 2008

Le Nazioni Unite prevedono che la popolazione mondiale aumentera’ del 40% da qui al 2050.

Con l’aumento della popolazione aumenteranno le preferenze abitative, si modificheranno le fasce di eta’.

Alcune zone si spopoleranno ed altre saranno densamente popolate.

Secondo le Nazioni Unite, entro il 2050 la proporzione delle persone con piu’ di 65 anni raddoppiera’ rispetto a quella attuale. Oggi la percentuale di popolazione degli ultra 65enni sul totale e’ 8%. La proporzione della popolazione globale urbana ha superato per la prima volta la soglia del 50% nel 2007 e continuera’ ad aumentare futuro, in particolare nei paesi in via di sviluppo.

Riuscira’ il pianeta a sopportare questi cambiamenti?

Posted in Economia | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il futuro dell’Islam e del Cristianesimo

Posted by janejacobs su luglio 16, 2008

Le considerazioni demografiche riguardanti la popolazione mondiale Mussulmana dovrebbero essere motivo di interesse per nel prossimo millennio. Quando grande parte della popolazione e’ piu’ vecchia o piu’ giovane, la struttura socio-poitica di intere regioni cambia. La tabella qui sotto mostra la perentuale di popolazione mondiale composta da Cristiani e da Mussulmani nel 1900, nel 1980, nel 2000 e nel 2025.

 

Anno % Cristiani % Mussulmani
1900 26.9% 12.4%
1980 30.0% 16.5%
2000 29.9% 19.2%
2025 (stime) 25.0% 30.0%

 

 

Secondo il CAIR (Council on American-Islamic relations) nel 1999 i mussulmani erano cierca 1.2 miliardi di pesone. L’Islam cresce ad un tasso di 2.9%, mentre la popolazione mondiale cresce ad un tasso del 2.3%.

Nel Maghreb fra il 1965 ed il 1990, la popolazione e’ cresciuta da 29.8 milioni a 59 milioni. Nello stesso periodo, la popolazione in Egitto e’ aumentata da 29.4 milioni a 52.4 milioni. Negli anni ’70 il bilancio demografico nell’ex Unione Sovietica e’ aumentato decisamente a favore dei mussulmani i quali sono aumentati del 24% mentre i Russi sono aumentati del 6.5%.

L’aumento dei mussulmani si avra’ anche in paesi in cui oggi sono una minoranza. In paesi come la Tanzania e la Macedonia i mussulmani diventereranno una maggioanza entro 20 anni. La popolazione mussulmana degli Stati Uniti e’ aumentata di sei voltre fra il 1972 ed il 1990. Ed anche in Paesi dove l’immigrazione e’ stata ostacolata o bloccata, la crescita continua. Lo scorso anno, il 7% dei neonati Europei era mussulmano. Nella citta’ di Bruxelles, questa percentuale ha raggiunto uno strabiliante 57%. Di questo passo entro il 2020 un decimio della popolazone Europea sata’ Mussumano.

In Occidente la popolazione e’ costituita in prevalenza da persone anziane, mentre nel mondo Mussulmano la popolazione e’ in prevalenz giovane. Ad esempio, oggi piu’ dell meta’ della popolazione in Algeria  ha meno di 20 anni e questa situazione e’ simile altrove nel mondo Mussulmano. Queste giovani popolazioni continueranno ad accrescere il mumero dei Mussulmani in buona parte di questo secolo e del prossimo.

L’Occidente ha popolazioni sempre piu anziane e uno dei problemi sociali del nuovo millennio riguardera’ la gestione dei problemi degli anziani. I progressi della medicina assicurano ua vita piu’ lunga, anche se la vita attiva non aumenta in proporzione. All’inizio degli anni ’90, un Occidentale poteva aspettarsi di trascorrere due anni come anziano invalido. Oggi, puo’ aspettarsi in media di trascorrere sette anni in condizioni di invalidita’. Il costo di prendersi cura di un numero crescente di invalidi sara’ un peso crescente per una societa’ con sempre meno giovani. Le popolazioni piu’ anziane tendono ad essere piu’ introspettive e piu’ lente, mentre le popolazioni giovani sono piu’ vibranti ed energiche. Questo fenomeno puo’ rappresentare un pericolo per quei paesei con una fragile struttura politica.

Fonte: Societa’ dei Mussulmani Canadesi

Continua…

Posted in religione | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »