Le cittá sono la ricchezza delle nazioni

Un nuovo modo di vedere l’economia

Archive for the ‘arte’ Category

Musica totale

Posted by janejacobs su settembre 24, 2010

Cerchi la navata laterale
e un monaco ti mostra la porta della botola
ti da le istruzioni
e ti ritrovi nella cripta
che pero’ ha colonne alte 50 metri
un rosone da cui entra luce
ed il segreto della musica totale
quella che non sento solo con le orecchie
ma con ogni atomo del tuo corpo
e che ti fa vibrare di estasi
senza pero’ perdere il controllo.
Quella cantata da contralti punk con il collo a forma di aghi
e da uomini tatuati
su un vecchio pavimento di legno
diretti da una insospettabile vecchia amica
che mi da un buffetto e mi sorride.

Annunci

Posted in arte | Contrassegnato da tag: | 1 Comment »

La fortezza

Posted by janejacobs su settembre 5, 2010

L’ammisione alla visita della immensa fortezza
mi ripaga dalle mie ansie.
Dalle roccaforti elevatissime
vedo dolci colline di frumento
e villaggi amichevoli
scaldati da luce dorata.
Quale nemico richiede tali bastioni?
Quale sapienza ne e’ fondamento?
Ma poi scopro il mistero delle immense colonne Egizie
e i tetti d’oro della la citta’ sospesa
e mi avvicino ai misteri della Mandala bianca
iscritti nel marmoreo sottosuolo.

Posted in arte | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Ascensore

Posted by janejacobs su luglio 31, 2010

Oscillazioni paurose

misteriose danze di gambe sopra di me.

Parole al piano del lavoro,

noia al piano del commercio,

penuria di bagni.

Ma arrivato al terrazzo, inizia il desiderio

e sulla cima del palazzo, vedo tutta la citta’

e l’estuario del fiume che si getta nel mare, splendente di luce,

e incontro persone e gli racconto di casa mia.

Ma e’ facile piombare giu’ e dimentcare le mie vesti.

Posted in arte | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Raperonzolo

Posted by janejacobs su luglio 26, 2010

Madre, perche’ di lei

mi hai mostrato un’icona chiomata?

Perche’ hai rimosso

i tuoi quadri per Raperonzolo?

Peccato e Amore,

Amore e Giudizio.

Posted in arte | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Amore

Posted by janejacobs su luglio 26, 2010

Ti ho perso lungo i solchi della vita,

o mio unico amore,

Dio della giacenza e del dubbio

Dio delle mitiche forze

Dio, Dio sempre Dio

che sei piu’ forte degli amplessi

e dei teneri amori.

Che fai crescere le fontane,

che appari e dispari

come un luogotenente del destino.

Perderti e’ come perdere la speranza

ed io ti ho perduto

non una ma un milione di volte

e ritrovarti e’ come sorgere dall’eterno peccato

per vedere le falle della fita

ma anche le tue mobili stelle:

TU SEI UN DIO DI AMORE.

Alda Merini

Posted in arte | Contrassegnato da tag: , , | 2 Comments »

Thames Festival

Posted by janejacobs su agosto 27, 2009

Per chi si trovasse a Londra il 12 e 13 Settembre e volesse partecipare ad una serie di eventi culturali che promuovano la storia e la funzione del Fiume Tamigi, propongo di visitare questo sito per maggiori inormazioni.

 http://www.thamesfestival.org/weekend/highlights/.

 Un’idea da copiare.

 http://rivers.thamesfestival.org/

Posted in ambiente, arte | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Andreas Gursky

Posted by janejacobs su luglio 12, 2009

Un po’ romantico, un po’ minimalista Andreas Gursky e’ uno dei piu’ grandi fotografi contemporanei. Nei suoi numerosi viaggi ci fa vedere gli esseri umani un po’ come degli insetti che costruiscono, producono, scambiano, si divertono e producono discariche.

Parigi, Montparnasse

Spiaggia a Rimini

Supermercato 99 cents

Porto di Salerno

gursky_pyongyang.jpg

Manifestazione a Pyongyang 

Impianti della Siemens a Karlsruhe

Borsa di Chicago

Discarica a Citta’ del Messico

Posted in arte | Leave a Comment »

Il grande campione di Sumo

Posted by janejacobs su luglio 6, 2009

Il video qui sotto mostra alcune spettacolari sequenze di Sumo del campione mongolo Yokozuna Asashoryu.

Posted in arte | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La prima mostra di Banksy

Posted by janejacobs su giugno 14, 2009

Il graffitaro Banksy espone per la prima volta le sue opere in una galleria pubblica.  Mantenendo sempre il suo anonimato, decide di regalare questa mostra alla sua citta’ natal, Bristol.

Banksy ha dichiarato: “Per la prima volta i soldi delle tasse degli inglesi vengono usati per appendere le mie opere alle pareti anziche’ distruggerle.”

Lion tamer eaten

Thug for life

Bad artists...

Exit through the gift shop

Car in a field

Sausage drinks

Paining in a cage

Workers of the world unite

Chimps in Parliament

Cutout from painting has a rest

Chicken nuggetsThis is where I draw the line

Posted in arte | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Milionario delle baraccopoli

Posted by janejacobs su gennaio 24, 2009

Lo spezzone del film qui sotto e’ una favola che racconta come ogni momento fondante della storia di un giovane delle baraccopoli di Bombay si trasforma in una risposta vincente alle domende del programma televisivo “Chi vuol essere milionario”. Il film e’ candidato a 10 Oscar ed e’ splendido (nonostante il pulcioso articolo di stampo scandalistico che vi dedica il Corriere della Sera).

Una favola di determinazione, furbizia e amore, raccontata da Dan Boyle, regista di Trainspotting.

Una favola piena di energia immersa nel fascino e nelle contraddizioni dell’India moderna che fa riflettere e che alla fine, come in tutte le favole, ci fa sentire bene.

Posted in arte | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

La casa nel deserto ghiacciato

Posted by janejacobs su gennaio 19, 2009

L’archietto Jan McFarland Cox ha speso quasi dieci anni per costruire la sua casa ideale in un deserto ghiacciato nell’Idhao.

Fonte: nyt

Posted in arte | Contrassegnato da tag: , , | 3 Comments »

Geniale!

Posted by janejacobs su novembre 6, 2008

Posted in arte | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

W. Oliver Stone

Posted by janejacobs su ottobre 18, 2008

Il filmato qui sotto presenta il nuovo film di Oliver Stone sulla vita di George W. Bush. Il film racconta la gioventu’ dell’attuale presidente americano, figlio indisciplinato e incapace di una delle piu’ potenti dinastie americane, ci mostra il dramma della sua dipendenza dall’alcol e dalle droghe, la sue grandi depressioni e crisi di mezza eta’ fino alla scoperta della religione cristiana e dell’uso che ne ha fatto per conquistare il potere. E poi ancora ci parla degli errori ed i drammi della sua presidenza. W. e’ un film di cui tutti conosciamo la fine, ma forse non l’inizio.

Posted in arte | Contrassegnato da tag: , | 2 Comments »

TV di Stato

Posted by janejacobs su ottobre 13, 2008

La piu’ bella TV di Stato e’ Americana, si chiama Public Broadcasting Service, e’ sostenuta da contributi volontari dei cittadini e non finanzia programmi di intrattenimento con nani e ballerine semi-nude. Per maggiori informazioni, consiglio una visita al sito della Public Broadcasting Service qui.

Posted in arte | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

Le migliori comiche

Posted by janejacobs su ottobre 12, 2008

Chi sono le due migliori comiche al mondo? Le mie preferite sono Sabina Guzzanti (travestita da Berlusconi a sinistra) e Tina Fey (truccata da Sarah Palin a destra). Facendo click sui nomi delle signore qui sopra, potrete vedere due video delle loro imitazioni.

Posted in arte | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cent’anni in due minuti

Posted by janejacobs su settembre 24, 2008

Questo filmato pubblicitario riesce a raccontare cento anni di storia Inglese in due minuti.

Posted in arte | Contrassegnato da tag: , , | 2 Comments »

Il museo piu’ verde del mondo

Posted by janejacobs su settembre 24, 2008

A San Francisco, Renzo Piano ha progettato l’Accademia Scientifica della California, il museo piu’ “verde” del mondo che e’ un capolavoro architettonico di sostenibilita’ ambientale dal punto di vista dell’uso ecologico di aria condizionata, acqua e materiali. Qui sotto un breve video di cinque minuti che descrive il museo:

L’Accademia delle Scienze della California inaugurera’ questo sabato.

Il tetto dell’edificio ha una struttura metallica sulla quale poggia un tetto d’erba ondulato.

L’edificio da’ una generale impressione di leggerezza e di clasicita’.

Una delle sale piu’ spettacolari del museo ricostruisce l’ambiente naturale della foresta amazzonica.

Posted in ambiente, arte | Contrassegnato da tag: , , , | 7 Comments »

Il mare si ribella

Posted by janejacobs su settembre 1, 2008

Il breve filmato qui sotto mostra il mare che si ribella e risputa sulla terra tutti i rifiuti e i detriti che l’uomo vi ha buttato dentro nel corso della storia, dalle lattine di birra al colosso di Rodi. L’idea e la realizzazione di questo filmato sono geniali anche se qualcuno rimarra’ deluso dal fatto che serve a pubblicizzare una bevanda alcolica.

Posted in arte | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il concetto di Giustizia a Siena

Posted by janejacobs su agosto 30, 2008

 Lorenzetti - Giustizia

Da settecento anni il palazzo del municipio di Siena e’ il principale simbolo della citta’. All’interno dello splendido edificio, nella sala della pace, c’e’ un magnifico affresco di Ambrogio Lorenzetti chiamato l’Allegoria del Buon e del Cattivo governo.

La parete centrale dipinge sotto sembianze femminili le virtu’ del buon governo: Pace, Forza, Generosita’, Temperanza, Prudenza e Giustizia. Sospese sopra di esse ci sono le virtu’ della Fede Cristiana: Fede, Speranza e Carita’. Secoli fa gli amministratori del Comune di Siena entravano nella sala al cospetto di queste imponenti figure e si sedevano su di una piattaforma che li poneva di fronte a questo affresco come a ricordare loro costantemente i principi con cui dovevano governare la citta’. Un’iscrizione in latino li esorta: “Tu che hai il compito di giudicare sulla Terra, ama la giustizia”.

Nella parte destra della sala c’e una visione utopica di una citta’ ben amministrata dove e’ sempre estate, le persone sono occupate nel commercio, nell’agricolutra e vivono in armonia fra di loro e con la natura. Ogni uomo puo’ viaggiare liberamente e senza paura.

Nel ritratto della citta’ malgovernata, invece e’ inverno e la Giustizia e’ legata e la sua bilancia e’ rotta. Una figura simile ad un lupo, la Paura, vola attraverso alla citta’ con un papiro che dice: “Poiche’ ciascuno cerca solo il proprio bene, in questa citta’ la giustizia e’ soggetta alla Tirannia; nessuno passa attraverso questa strada senza la Paura”.

La Tirannia ha un aspetto diabolico ed e’ affiancata dalla Crudelta’ e dalla Menzogna. La Frode, la Furia, la Divisione, la Guerra, l’Avarizia, l’Orgoglio e la Vanagloria sono anch’esse rappresentate e l’unica industria presente in citta’ e’ l’industria di armi.

La Siena di allora e’ diversa dalla Siena di oggi. La citta’ allora era governata da un’oligarchia di banchieri, era continuamente in guerra con le citta’ vicine come Firenze e fronteggiava i rischi della peste bubbonica, che stermino’ la meta’ della popolazione cittadina poco dopo che questo capolavoro venne completato.

Tuttavia c’e’ qualcosa che si puo’ imparare dal concetto idealizzato di Giustizia ed e’ la sua centralita’ al funzionamento di una buona societa’.

Continua…

Posted in arte, citta' | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

Il grande scrittore e i blog

Posted by janejacobs su agosto 30, 2008

Cosa pensa il grande scrittore Paulo Coelho di Internet?

Fino a qualche anno fa era un po’ sospettoso di questo mezzo e avrebbe ritenuto impensabile l’idea di avere un proprio sito web ed una propria email periodica che aggiornasse i suoi lettori.

Ma per Paulo Coelho il mito dello scrittore che scrive un libro rinchiuso nella solitudine della sua torre d’avorio e’ solo un mito ed egli ha sempre prediletto la comunicazion diretta con i propri lettori. Per cui ha iniziato ad affacciarsi all’idea di avere un proprio sito web qualche anno fa perche’ tale sito e’ un’ulteriore occasione di interazione con i propri lettori oltre alle tradizionali presentazioni di libri in cui l’autore firma libri per i suoi ammiratori. Ma il grande scrittore si e’ spinto ancora piu’ in la.

Nel 2006, decise di separarsi per un po’ di tempo dal mondo e si e’ incamminato dalla sua casa in Francia per un viaggio di tre mesi in Tunisia, Italia, Bulgaria e Ucraina prima di salire su un treno che lo ha portato da Mosca a Vladivostok. Durante questo viaggio l’autore ha condiviso la sua esperienza con i suoi lettori attraverso il suo blog, ricevendo una quantita’ incredibile di risposte, L’autore non si sentiva piu’ solo, non era piu’ solo grazie al suo blog, neanche in mezzo alla Siberia. Il blog Transiberiano doveva durare due mesi, ma era destinato ad evolversi. Ma come?

Tornato a casa, Paulo Coelho pubblico’ La strega di Portoello e sapendo che un nuovo libro si pubblicizza meglio utilizzando anche Internet, non ha esitato a pubblicarlo anche su siti peer-to-peer e sul proprio blog.

Coelho ha capito che la logica di Internet e’ diversa dalla logica tradizionale. Su Internet si condivide tutto gratuitamente.

L’ultimo passo per il grande scrittore e’ stato quello di visitare i blog di alcuni dei suoi lettori e di pensare di iniziare a lavorare insieme a loro. Da qui e’ iniziato un progetto sperimentale per l’adattamento cinematografico del suo romanzo La strega di Portobello. Aspiranti giovani registi hanno filmato i tredici racconti che compongono il libro ed i risultati sono su Youtube. Aspiranti musicisti potevano usare MySpace per mandare idee sulla colonna sonora.

I vincitori sono pubblicati, scelti da una commissione guidata da Elisabetta Sgarbi sul sito di Paulo Coelo: http://www.paulocoelho.com.br

Posted in arte | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »